logo image

L’arte, contraddizioni e genuinità: due fabbriche della creatività

February 24th, 2011  |  Published in Cina, Mondo

Download PDF

La Cina è tutto e il contrario di tutto. Pechino ne è un concentrato, ipermoderno e tradizionale allo stesso tempo. Lo ying e lo yang, i due principi del taoismo, in questo continente li trovi spesso. Ma le contraddizioni non sono metafisiche. Sono materiali. Materialissime.

Capita così che a Pechino due fabbriche della creatività, immense e avvolgenti, siano diverse e, però, paradossalmente convergenti. Sono il 798 e Song Zhuang.

Il 798 è una vecchia fabbrica interna al tessuto urbano. Da fine anni novanta decine di pittori, scultori, artisti di vario genere hanno spostato là le loro gallerie. In qualche anno è diventato uno dei luoghi più frequentati dai businessmen dell’arte di tutto il mondo. Migliaia di turisti e di giovani cinesi la visitano quotidianamente. Interi capannoni si sono trasformati in gallerie. Decine di bar e ristoranti di tutti i tipi permettono una vita da bohemiennes in questa capitale mondiale del XXI secolo. Giovani modelle in cerca di gloria si fanno fotografare all’ingresso degli atelier. Le più grandi marche straniere son presenti, e chiunque fa a gara per avere un’esibizione là.

Nei mesi prima delle olimpiadi il potere ha provveduto ad eliminare le strade di una volta, che ricordavano che si era in una ex fabbrica. Le ha sostituite con marciapiedi e arredamenti da via dello shopping. Ci lavoravano qualche centinaio di migranti. Incuranti degli stranieri, questi signori sporchi e puzzolenti manovravano camioncini, piccole gru, pale e picconi mentre la vita, a qualche metro, continuava identica. Due mondi attaccati che non comunicavano. La vera opera d’arte erano loro. Simbolo di una Cina che si spacca la schiena.
Song Zhuang è un villaggio a 50 minuti di taxi dal centro città. Una decina di anni fa i pittori e gli artisti pechinesi cercavano un posto che permettesse loro di stare vicino alla capitale e di non avere lo spirito inquinato dallo smog e dalla freneticità della megalopoli. Alcuni scelsero Song Zhuang. Là si poteva vivere con pochissimo. C’era silenzio, e dopo un po’ il villaggio cominciò a popolarsi di artisti.

Alcuni cominciarono a tenere aperte le loro case-studio, e a vendere ai primi curiosi che gironzolavano tra campi e gallerie messe su in un paio di giorni. Oggi Song Zhuang è esplosa. Gli artisti squattrinati e sognatori vivono là con quattro soldi. Producono, chiaccherano, vendono e vivono. Là si assapora la Cina vera, ciò di cui avevano bisogno. La logica del profitto ci è già arrivata, ma ancora non è egemone.

Due facce della stessa medaglia. Lo ying e lo yang, appunto. Protestarismo, realismo, accomodamento coi desideri del potere, sessualità distorta e grida di dolore si mischiano nelle opere d’arte. Alla faccia di chi parla della Cina solamente come la terra della censura. Le Olimpiadi sono passate ma l’ascesa di questo paese-continente, e della sua contraddittoria capitale, durerà ancora.
Lukács sostiene che l’arte è la più elevata attività materiale dell’uomo. Non c’è distacco tra arte e resto delle azioni. L’arte viene dalla società plasmata, e sulla società infierisce e reagisce. Il 798 e Song Zhuang sono là, a dimostrare che è così.

Pubblicato in www.unmondonuovo.it/news/index.php?option=com_content&view=article&id=261:larte-contraddizioni-e-genuinita-due-fabbriche-della-creativita&catid=65:archivio2009&Itemid=87

Download PDF Tags: , , , ,

Comments are closed.

Twitter

Follow @EnricoLobina on twitter.

August 2020
Monday Tuesday Wednesday Thursday Friday Saturday Sunday
27 July 2020 28 July 2020 29 July 2020 30 July 2020 31 July 2020 1 August 2020 2 August 2020
3 August 2020 4 August 2020 5 August 2020 6 August 2020 7 August 2020 8 August 2020 9 August 2020
10 August 2020 11 August 2020 12 August 2020 13 August 2020 14 August 2020 15 August 2020 16 August 2020
17 August 2020 18 August 2020 19 August 2020 20 August 2020 21 August 2020 22 August 2020 23 August 2020
24 August 2020 25 August 2020 26 August 2020 27 August 2020 28 August 2020 29 August 2020 30 August 2020
31 August 2020 1 September 2020 2 September 2020 3 September 2020 4 September 2020 5 September 2020 6 September 2020

Cerca articolo

Archives


Twitter

Follow @EnricoLobina on twitter.

You Tube

Whoops! There was an error retrieving the YouTube videos