logo image

ASSUMERE LAVORATORI INTERINALI NEI GIORNI DI SCIOPERO AL CTM – UNA LETTERA AL SINDACO

May 20th, 2015  |  Published in Cagliari, In evidenza, Interrogazioni/Mozioni/Ordini del Giorno, Politica

Download PDF

index

 

 

Alla c.a. del Sindaco di Cagliari
SEDE

Oggetto: rilievi alla risposta all’interrogazione “Sulle assunzioni di lavoratori interinali da parte del CTM durante gli scioperi”

Gentile Sindaco,
il 18 maggio, in consiglio comunale, hai risposto all’interrogazione in parola riportando la relazione del presidente del CTM (Su interrogazione Lobina_CTM). Solamente che, nella mia illustrazione dell’interrogazione, avendo già sentito quelle argomentazioni, ho risposto punto per punto alle stesse. Ti riporto, quindi, una nota integrativa dell’interrogazione, che riporta quanto ho detto in aula.
Credo sia doveroso, da parte del Comune di Cagliari, intervenire.

L’Accordo Aziendale del 14 febbraio 2012 (All 1 – Accordo Ferie 14.2.12. CTM OOSS –), e non il 2014, aveva, tra l’altro, l’obiettivo della riduzione del ricorso al lavoro somministrato, per concentrarlo solo in determinati periodi concordati (pagina quattro). L’accordo detta rigide le regole di attivazione di contratti somministrati per una serie di motivazioni ben individuate, ed esclude tassativamente l’attivazione di detti contratti nelle giornate interessate da eventuali scioperi.

Il 20 aprile 2015 (All 2 – proclamazione sciopero 4 maggio 2015 ORSA CSS) le organizzazioni sindacali ORSA, CSS e USB, nell’ambito della vertenza sulle Competenze Accessorie Unificate, hanno proclamato una seconda azione di sciopero di quattro ore, dalle ore 11,00 alle ore 15,00, da attuarsi il 4 maggio 2015.
In data 22 aprile 2015 il CTM, via fax, inviava a tutte le organizzazioni sindacali, ad esclusione dell’organizzazione sindacale ORSA, la nota (All 3 – nota CTM 22 apr 2015 assunzioni somministrato –), con all’oggetto – Attivazione contratti di somministrazione-, il cui testo recitava: “…Vi informiamo che sarà attivato un contratto di somministrazione nelle seguenti giornate:..” .

Alla data della proclamazione dello sciopero, il contratto di somministrazione riguardante ben 47 Conducenti, non era ancora attivato. Quindi, il CTM, nel rispetto dell’Accordo Aziendale precedentemente citato, avrebbe potuto e dovuto attivare i 47 contratti escludendo la giornata del 4 maggio 2015.

Il tavolo di raffreddamento citato, è stato richiesto esplicitamente a norma di legge dalle organizzazioni sindacali ORSA e CSS, uniche organizzazioni a cui il CTM nega il confronto, ed al quale il CTM non ha potuto sfuggire. Di quella sessione è stato redatto apposito verbale (All 4 – verbale tavolo raffreddamento 8 maggio 2015 ORSA CSS e CTM –). In detto verbale l’azienda fa affermazioni fuorvianti che invece gli si ritorcono contro: “…l’utilizzo di personale somministrato che ribadisce essere stato contrattualizzato già in data 24 aprile, data precedente alla richiesta delle procedure di raffreddamento richiamata dalle OO.SS. e pervenuta in data 28 aprile, rendendo impossibile per l’azienda sospendere il contratto in corso…”.

La data a cui deve fare riferimento il CTM è il 20 aprile, data di proclamazione dello sciopero, e non già quella del 28 aprile, data invece con cui si denuncia la violazione dell’Accordo Aziendale del 14 febbraio 2012.

Già questo chiarisce che il CTM quando ha attivato i contratti somministrati, già sapeva che il 4 maggio era una giornata interessata da sciopero e, quindi, doverosamente nel rispetto dell’Accordo Aziendale già menzionato, avrebbe dovuto escludere il 4 maggio dal contratto di somministrazione.

Inoltre, sempre nello stesso verbale il CTM dichiara: “… l’inserimento di 47 Conducenti somministrati per far fronte alle diverse esigenze organizzative, determinate da sostituzione di personale per causali varie (verifica dei titoli di viaggio, personale in ferie, servizi speciali e personale che doveva godere di riposi aggiunti e recupero di festività)…” ; e ancora: “..nella giornata del 4 maggio non era in corso alcun periodo di ferie programmate ne recupero di festività…”. Qui si palesa “l’inganno”, perché la lettura delle dichiarazioni del CTM evidenziano che il personale somministrato utilizzato il 4 maggio, era solamente in sostituzione di personale che stava fruendo di riposo aggiuntivo. Detta causale, come si evince, non è tra quelle previste dall’Accordo. Inoltre v’è l’aggravante nell’operato del CTM per avere messo dei conducenti in ferie d’ufficio.

L’attivazione di detti contratti somministrati non erano finalizzati a mitigare lo sciopero del 4 maggio?

“Pur a fronte di questo peculiare quadro di esigenze organizzative, CTM è comunque impegnata nel massimo contenimento possibile dell’inserimento di lavoratori somministrati. Nel quadro del bilancio di previsione 2015, approvato dall’Assemblea dei Soci nello scorso mese di gennaio, l’Azienda ha previsto – rispetto al 2014 – una significativa riduzione delle risorse per il “lavoro somministrato”, e un corrispondente incremento di risorse per il “lavoro dipendente”. Una tendenza che ha già trovato espressione con atti concreti, come l’assunzione a tempo indeterminato di 13 nuovi conducenti nel corso del 2015..”.

I 13 nuovi Conducenti sono stati assunti solamente nel rispetto del Turn-Over concordato con l’Accordo Aziendale del 26 ottobre 2006 (All 5 – accordo 26 ott 2006 turn-over nuovi assunti –), per cui non influisce affatto sull’obbiettivo di contenimento di Lavoratori somministrati. Anzi, in riferimento a tale obbiettivo, non avendo i dati riferibili al bilancio del 2014, i dati di cui disponiamo riferiti agli anni 2011, 2012 e 2013, evidenziano un aumento esponenziale proprio dei costi sostenuti per il personale somministrato: anno 2011, € 479.176,00; anno 2012, € 637.626,00; anno 2013, € 1.015.884,00.

Gentile Sindaco,
alla luce di quanto esposto credo sia doveroso profondere ogni azione necessaria affinché venga evitato lo sciopero previsto per il 26 maggio. Credo sia doveroso, inoltre, prendere atto di quanto comunicato e trarne le doverose conseguenze, in termini organizzativi e d’indirizzo. Nel caso, invece, quanto scritto non corrisponda al vero, la prego di comunicarmelo. In assenza, dovrò prendere atto che quanto comunicato è vero e che non si è voluta prendere una chiara posizione politica verso atteggiamenti che, seppur formalmente magari legali, sono nei fatti, nella sostanza politica, limitativi del diritto di sciopero.
Cordialità,
Enrico Lobina

Download PDF Tags:

Comments are closed.

Twitter

Follow @EnricoLobina on twitter.

December 2018
Monday Tuesday Wednesday Thursday Friday Saturday Sunday
26 November 2018 27 November 2018 28 November 2018 29 November 2018 30 November 2018 1 December 2018 2 December 2018
3 December 2018 4 December 2018 5 December 2018 6 December 2018 7 December 2018 8 December 2018 9 December 2018
10 December 2018 11 December 2018 12 December 2018 13 December 2018 14 December 2018 15 December 2018 16 December 2018
17 December 2018 18 December 2018 19 December 2018 20 December 2018 21 December 2018 22 December 2018 23 December 2018
24 December 2018 25 December 2018 26 December 2018 27 December 2018 28 December 2018 29 December 2018 30 December 2018
31 December 2018 1 January 2019 2 January 2019 3 January 2019 4 January 2019 5 January 2019 6 January 2019

Cerca articolo

Archives


Twitter

Follow @EnricoLobina on twitter.

You Tube

Whoops! There was an error retrieving the YouTube videos