logo image

Badanti a Cagliari: proletarie

March 1st, 2011  |  Published in Cagliari

Download PDF

Nessuno sa quante sono esattamente. Un comunicato stampa del Comune di Cagliari qualche giorno fa ne contava 457, di cui 301 italiane. Le extracomunitarie, in realtà, sono molte di più. Senza contare le rumene, le extracomunitarie dell’est sono tra 700 e 1.000. Metà sono senza permesso di soggiorno. Vengono prevalentemente dall’Ucraina, ma anche da Moldavia, Bielorussia, Russia, repubbliche baltiche, perfino Kirghizistan.

Si tratta di grandi numeri, per una città di 160.000 residenti. Nel 2006 le ucraine sono state il gruppo straniero che più si è rivolto ai centri di ascolto della Caritas. Il secondo nel 2007.

I maggiori tempi di lavoro, e la sempre minore volontà di spendere la propria vita per relazioni sociali e affettive, hanno fatto crescere un piccolo esercito di assistenti alla persona. Abbandonano marito, figlie e figli per venire a curare anziani, autosufficienti e non. In Piazza Deffenu, il giovedì pomeriggio, trovi signore piene di dignità che sono qua dal 2002.

Quando chiedi se hanno intenzione di chiedere la cittadinanza, ti dicono di no, che loro vogliono tornare nel loro paese. Appena possono.

Per avere un posto regolare devono aspettare i flussi. Il padrone fa un contratto annuale e, se il decreto prevede abbastanza numeri, l’anno dopo si deve tornare a casa per essere richiamate. Se il decreto non viene fatto son dolori. È successo nel 2008. Le assistenti di mezza età che si occupano dei nostri anziani sono diventate persone pericolose. Irregolari. Clandestine.

Qualche anno fa una di loro aveva avuto dei calcoli. Era senza permesso, ma nessuno glielo aveva chiesto in ospedale. L’avevano curata. Era potuta tornare presto nella casa in cui lavorava. E adesso, se una senza permesso sta male? “Muore”, mi rispondono un po’ sorridendo e un po’ preoccupate. La legge sulla sicurezza è anche questo.

Con alcune famiglie si creano rapporti molto profondi. Con altre è puro sfruttamento. A fine ottobre 2008 una rumena stava accudendo una signora. La doveva prendere in braccio per portarla in bagno. L’assistente si è spaccata la schiena. Letteralmente. Portata al pronto soccorso, è stata curata ed immediatamente licenziata. Per fortuna è intervenuto il sindacato, che le ha fatto riconoscere l’infortunio. Oggi la signora è invalida e senza lavoro.

A far l’assistente si guadagna da 570 a 1.300 euro. Se si è contrattualizzati. Altrimenti tutto si riduce ad un forfait, dagli 800 euro in giù.  Rimangono tutto il giorno in casa. Escono il giovedì pomeriggio e la domenica. Si vedono, e leggono collettivamente i loro giornali. Sono più sindacalizzate rispetto agli africani o agli asiatici.

Conoscono i loro diritti, e li vogliono far rispettare. Si rivolgono ai sindacati, al patronato delle ACLI e al centro di ascolto Caritas. Ti raccontano che a Siena, Vieterbo e Firenze ci sono degli uffici del Comune per essere aiutati nella compilazione delle domande di permesso di soggiorno. Così si abbatterebbero i tempi di attesa, e tutti se ne avvantaggerebbero.

A chi dice che sarebbe meglio investire per il lavoro degli italiani, ricordano che in Italia gli immigrati sono il 3-4% della popolazione, e producono l’8-9% della ricchezza. E alle italiane che fanno lo stesso lavoro dobbiamo ricordare che sono sulla stessa barca. Proletarie le italiane, proletarie le extracomunitarie.

pubblicato su www.manifestosardo.org/?p=1618

Download PDF Tags: ,

Comments are closed.

Twitter

  • The RSS feed for this twitter account is not loadable for the moment.

Follow @EnricoLobina on twitter.

July 2024
Monday Tuesday Wednesday Thursday Friday Saturday Sunday
1 July 2024 2 July 2024 3 July 2024 4 July 2024 5 July 2024 6 July 2024 7 July 2024
8 July 2024 9 July 2024 10 July 2024 11 July 2024 12 July 2024 13 July 2024 14 July 2024
15 July 2024 16 July 2024 17 July 2024 18 July 2024 19 July 2024 20 July 2024 21 July 2024
22 July 2024 23 July 2024 24 July 2024 25 July 2024 26 July 2024 27 July 2024 28 July 2024
29 July 2024 30 July 2024 31 July 2024 1 August 2024 2 August 2024 3 August 2024 4 August 2024

Cerca articolo

Archives


Twitter

  • The RSS feed for this twitter account is not loadable for the moment.

Follow @EnricoLobina on twitter.

You Tube

Whoops! There was an error retrieving the YouTube videos